Chi siamo

Il percorso del liceo musicale è indirizzato all’apprendimento tecnico pratico della musica e allo studio del suo ruolo nella storia e nella cultura. Guida lo studente ad approfondire e a sviluppare le conoscenze e le abilità e a maturare le competenze necessarie per acquisire la padronanza dei linguaggi musicali sotto gli aspetti della composizione, interpretazione, esecuzione e rappresentazione, maturando la necessaria prospettiva culturale, storica, estetica, teorica, tecnica.

Per accedere al liceo musicale è necessario superare una prova volta a verificare il possesso di specifiche competenze musicali.

Gli studenti, al termine del percorso, oltre a raggiungere i risultati di apprendimento comuni, dovranno:

  • Eseguire e interpretare opere di epoche, generi e stili diversi, con autonomia nello studio e capacità di autovalutazione
  • Partecipare ad insiemi vocali e strumentali, con adeguata capacità di interazione con il gruppo
  • Utilizzare, a integrazione dello strumento principale e monodico ovvero polifonico, un secondo strumento, polifonico ovvero monodico
  • Conoscere i fondamenti della corretta emissione vocale
  • Usare le principali tecnologie elettroacustiche e informatiche relative alla musica
  • Conoscere e utilizzare i principali codici della scrittura musicale
  • Conoscere lo sviluppo storico della musica d’arte nelle sue linee essenziali, nonché le principali categorie sistematiche applicate alla descrizione delle musiche di tradizione sia scritta che orale
  • Individuare le tradizioni e i contesti relativi ad opere, generi, autori, artisti, movimenti, riferiti alla musica e alla danza, anche in relazione agli sviluppi storici, culturali, e sociali
  • Cogliere i valori estetici in opere musicali di vario genere ed epoca
  • Conoscere e analizzare opere significative del repertorio musicale
  • Conoscere l’evoluzione morfologica e tecnologica degli strumenti musicali

QUALI MATERIE SI STUDIANO

materie comuni ai licei

Italiano; lingua e cultura straniera; storia; geografia; filosofia; matematica; fisica; scienze naturali; storia dell’arte; scienze motorie e sportive; religione cattolica o attività alternative alle quali si uniscono le materie caratterizzanti l’indirizzo Musicale

materie relative alla sezione del Liceo Musicale:

Teoria, analisi e composizione; Storia della musica; Tecnologie musicali; Esecuzione e interpretazione; Laboratorio di musica d’insieme (musica d’insieme per archi, per fiati, musica da camera, esercitazioni corali).

QUADRO ORARIO

Il quadro orario prevede 1056 ore annuali (32 settimanali) in tutti gli anni

Attività e insegnamenti obbligatori per tutti gli studenti 1° biennio 2° biennio 5° anno
1° anno 2° anno 3° anno 4° anno
Orario
Lingua e letteratura italiana 4 4 4 4 4
Storia e Geografia 3 3
Storia 2 2 2
Filosofia 2 2 2
Lingua e cultura straniera 3 3 3 3 3
Matematica * 3 3 2 2 2
Fisica 2 2 2
Scienze naturali ** 2 2
Storia dell’arte 2 2 2 2 2
Scienze motorie e sportive 2 2 2 2 2
Religione cattolica e attività alternative 1 1 1 1 1
Esecuzione e interpretazione*** 3 3 2 2 2
Teoria, analisi e composizione*** 3 3 3 3 3
Storia della musica 2 2 2 2 2
Laboratorio di musica d’insieme*** 2 2 3 3 3
Tecnologie musicali*** 2 2 2 2 2
n. ore settimanali 32 32 32 32 32
Totale ore annuali 1056 1056 1056 1056 1056

*    con informatica al primo biennio

**  Biologia, Chimica, Scienze della Terra

*** insegnamenti disciplinati secondo previsto dall’art. 13 c. 8.

N.B. É previsto, nell’ultimo anno, l’insegnamento, in lingua straniera, di una disciplina non linguistica (CLIL)

IL DIPLOMA

É previsto il diploma liceale:  diploma di Liceo musicale e coreutico, sezione musicale.

L’Esame di Stato è composto da:

  • Prima prova scritta di Italiano
  • Seconda prova scritta (disciplina caratterizzante: Teoria, analisi e composizione o Tecnologie Musicali)
  • Prova pratica con il primo strumento della durata di 20 minuti circa
  • Terza prova scritta (quesiti sulle discipline di studio)
  • Prova orale

GLI SBOCCHI

  • Prosecuzione degli studi nel sistema dell’alta formazione musicale e coreutica.
  • Dato che le materie di base sono comuni a tutti i licei sarà possibile la prosecuzione degli studi anche presso tutte le facoltà universitarie.

ISCRIZIONI

La scadenza rimane la stessa delle iscrizioni alle classi prime e con le medesime modalità, fissate annualmente dal Miur con apposita nota.

Data l’assoluta novità di questo tipo di liceo, considerato che è prevista una prova di ammissione – che si svolge entro un mese dalla fine delle iscrizioni – e valutati altri aspetti di tipo organizzativo, è necessario indicare obbligatoriamente nel modulo di iscrizione le alternative per le quali si opta in caso di non ammissione al liceo musicale.

Indicazioni sulla prova di ammissione e programmi dettagliati della prova pratica per ciascun strumento sono visionabili alla voce Ammissione al primo anno   del menu Programmi d’esame.

ESAMI DI IDONEITA’

Nel Liceo Musicale l’accesso alle classi superiori alla prima è condizionato alla disponibilità di posti. Ogni anno, dopo le operazioni di scrutinio finale, il Dirigente Scolastico,  preso atto dei risultati, pubblica sul sito del Liceo l’eventuale disponibilità di posti per l’anno successivo e fissa i termini per la presentazione delle domande.

Gli alunni che volessero accedere alla frequenza del Liceo Musicale in classi superiori alla prima devono sostenere un esame di idoneità che si svolge in due momenti ben distinti. Nel mese di Luglio il candidato effettua la prova pratica con il primo strumento eseguendo il programma previsto (consultabile alla voce Idoneità del menu Programmi d’esame).

Se l’esito della prova è positivo il candidato nel mese di Settembre deve sostenere un secondo esame nel quale effettuerà la prova pratica con il secondo strumento (attribuito in Luglio dalla commissione contestualmente al giudizio positivo sulla prima prova) e una prova orale nella quale integrerà le discipline non presenti nel piano di studi della Scuola di provenienza nonché le discipline caratterizzanti il Liceo Musicale: “Storia della Musica”, “Teoria, Analisi e Composizione”, “Tecnologie Musicali” e “Laboratorio di Musica d’insieme”.

In caso di esito negativo alla prima prova, il candidato sarà ritenuto non idoneo alla frequenza.

Anche i programmi delle materie caratterizzanti sono consultabili dal menu Idoneità alla voce Discipline caratterizzanti.

TANTI BUONI MOTIVI PER ISCRIVERSI AL LICEO MUSICALE

Il liceo musicale da l’opportunità, a chi ha attitudine, interesse e adeguate competenze di base, di sviluppare una specifica professionalità artistica in cui il nostro Paese primeggia in campo mondiale. Si ritiene quindi che molti, tra  i giovani che si accingono a intraprendere gli studi superiori una volta conclusa la scuola media, possano avere una vocazione musicale che merita di essere sviluppata con questo percorso scolastico. Il liceo musicale è stato istituito con un numero limitato di sezioni in tutto il territorio nazionale, per garantire maggiore sicurezza nei futuri sbocchi lavorativi.

Cosa potrà fare un diplomato del liceo musicale? Innanzitutto va detto che è un liceo con tutte le materie di base tipiche di ogni altro liceo, per cui il diplomato potrà accedere a qualsiasi facoltà universitaria. E’ inoltre il liceo più e meglio caratterizzato rispetto a tutti gli altri: dotato di ben cinque materie specifiche di indirizzo musicale quali esecuzione e interpretazione, teoria, analisi e composizione, storia della musica, laboratorio di musica d’insieme, tecnologie musicali. A queste materie è dedicato uno straordinario monte ore di insegnamento per tutto il quinquennio: a causa dell’ampio spazio dedicato alle discipline di indirizzo è l’unico liceo ad avere 32 ore di insegnamento settimanali per cinque anni, mentre gli altri indirizzi ne hanno 27 nel primo biennio e 30 nei rimanenti tre anni.

Terminato il liceo musicale il diplomato avrà acquisito le competenze necessarie per l’ammissione all’Alta Formazione Artistica Musicale, ossia agli ultimi anni del Conservatorio per l’acquisizione di diplomi di livello universitario che, oltre a fornirgli la massima specializzazione musicale che lo faranno concertista, orchestrale o solista, compositore, critico musicale, lo renderanno anche idoneo all’insegnamento. Non si deve però sottovalutare il fatto che fra le materie sono compresi insegnamenti laboratori quali le tecnologie musicali, atti a sviluppare competenze per professioni di tecnici del suono e del montaggio audiovisivo, avvalendosi delle moderne tecnologie informatiche, per il cinema, la televisione, la radio, il teatro, le attività di intrattenimento. Per questo motivo è anche il liceo nel quale trova maggior spazio la storia dell’arte, insegnata per tutti e cinque gli anni. Tutto questo con il vantaggio di frequentare un’unica scuola, senza cioè essere costretti a frequentare la scuola superiore da una parte e il conservatorio da un’altra.

Annunci